Zonin Roberto, un pieno di tradizionale garganega

Il signor Roberto con la moglie Palmina ed il simpatico figlio Michele conducono questa piccola azienda tradizionale di 7,5 ettari nel comune di Gambellara, quasi tutti di garganega tranne un ettaro di prosecco, terreni vulcanici che, a saper aspettare, rendono complessi i vini per mineralità, sentori erbacei e frutta secca.

Vi si trovano alcune cosette interessanti, come il Vin Santo di Gambellara, da grappoli di garganega appesa nei picai e pigiati in aprile, cosa che ho potuto appurare di persona durante la visita.

Zonin Roberto - Signora Palmina
Zonin Roberto – Signora Palmina

Ora sono in vendita le annate 2006 a 15 € (da 500 ml) e la 2003 a 20 €, decisamente dolci per grande struttura, ma complessi, da chiacchiere filosofiche.

Ho assaggiato e comperato anche il Recioto di Gambellara docg vivace, tipologia da rifermentazione in bottiglia di vecchia tradizione, oramai difficile da incontrare. Qui l’appassimento è più breve, fino a gennaio, il vino è abbastanza dolce ma con una freschezza che lo rende facile, lo finisci e lo riversi nel bicchiere, è appena mosso ed ancora dissetante, le chiacchiere possono essere anche sceme che tanto piace a tutti, l’annata 2012 è in vendita a 6,50 €.

Sarà buono anche il Gambellara Classico 2015 che ho assaggiato ancora in acciaio, vino polposo e profumato da un’annata che spinge molto sul corpo, verrà imbottigliato appena si mette in equilibrio (sui 4 €).

Sbarazzino, facile per tutte l’ore lo Spumante Gambellara doc extra dry da sola garganega, alternativa all’imperante prosecco, sapido e fresco, anche per chi vuole starsene a bere zitto zitto (5 €).

Azienda Zonin Roberto, via Calderina 14, Gambellara (VI)
Tel. 0444 444214 (Cell. Michele 340 4941652)
www.vinizoninroberto.it
info@vinizoninroberto.it

Zonin Roberto - Michele
Zonin Roberto – Michele
Matteo Guidorizzi

Matteo Guidorizzi

Mi chiamo Matteo Guidorizzi e sono un onesto e malpagato docente di materie letterarie in un liceo, ho un’età -anta-tanta ma, per mia fortuna, sono preso da molteplici interessi, a cominciare dal mondo del vino. Sono attualmente socio dell’Ais (Associazione Italiana sommelier), dell’Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi), Onas (salumi) e sono iscritto all’elenco regionale dei tecnici ed esperti degli oli d’oliva. Insomma ho un naso ed una bocca discreti, li ho ben educati negli ultimi decenni e li uso per setacciare la mia terra veneta e scoprirci le pepite, le cose buone spesso poco note ma legate alle tradizioni alimentari delle nostre genti. Ecco quindi già rivelate le finalità dei miei interventi in questo blog: parlare del mio territorio e divertirmi, anche in vostra compagnia, se vorrete leggermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *