Damigiana berica – il viaggio continua

Proseguiamo il nostro tour in Riviera Berica (qui la prima parte del viaggio), la pioggia non da alcun segno di voler smettere e il cielo resta carico di nuvoloni che non lasciano presagire nulla di buono.

Facciamo quindi tappa da “Nani 1967” a Nanto, dove acquistiamo un interessante Sauvignon (€ 1,50/L) con un bel naso varietale ed elegante, corpo bello rotondo ma di discreta freschezza. Buono anche lo Syrah (€ 1,80 al litro) qui tradizionalmente buono, anche se ancora molto chiuso, anzi in tutte le aziende che abbiamo visitato è il più chiuso dei vini, da riassaggiare a maggio e da bere probabilmente dopo l’estate.
Se invece si desidera un rosso morbido, fruttato e già pronto da bere c’è il Merlot (€ 1,80 al litro).

Ultima visita da Nardin sempre a Nanto, alla fine di una strada bianca che lì termina in mezzo ai boschi, un posto da lupi in un giorno da lupi ma qui con diversi caprioli, e con un Incrocio Manzoni bianco di una struttura impensabile, 14 gradi di grappoli dorati e pieni di sole, profumato e denso, siamo curiosi di vedere come evolverà (€ 2,00/L). Stessa struttura polposa per un taglio di cabernet franc e cabernet sauvignon (€ 1,60/L), pieno, fruttato e gustoso per qualsiasi animalaccio allo spiedo o al forno. Anche qui uno Syrah convincente, pieno ed erbaceo, ancora scontroso soprattutto al naso con leggera nota fermentativa, lo risentiremo tra un paio di mesi quando sarà cresciuto un po’, anche questo è un vino che si gusterà più volentieri con i primi freddi.

Nani 1967
Tenuta Castello di Rubaro di Graziani e Zorzi Soc. Agr.
Via Degora 34 – 36024 Nanto (VI)
tel. 0444 638226 – fax. 0444 738088
mail: info@vininani.it
www.vininani.it

Azienda agricola Nardin
Via Pissotto, 8 – 36024 Nanto (VI)
cell. 328 4184311 (Mirco) – 329 6039787 (Michele)
mail: nardinvini@libero.it
www.vininardin.it

Matteo Guidorizzi

Matteo Guidorizzi

Mi chiamo Matteo Guidorizzi e sono un onesto e malpagato docente di materie letterarie in un liceo, ho un’età -anta-tanta ma, per mia fortuna, sono preso da molteplici interessi, a cominciare dal mondo del vino. Sono attualmente socio dell’Ais (Associazione Italiana sommelier), dell’Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori formaggi), Onas (salumi) e sono iscritto all’elenco regionale dei tecnici ed esperti degli oli d’oliva. Insomma ho un naso ed una bocca discreti, li ho ben educati negli ultimi decenni e li uso per setacciare la mia terra veneta e scoprirci le pepite, le cose buone spesso poco note ma legate alle tradizioni alimentari delle nostre genti. Ecco quindi già rivelate le finalità dei miei interventi in questo blog: parlare del mio territorio e divertirmi, anche in vostra compagnia, se vorrete leggermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *